blank blank



Ho dimenticato la password

blank blank
 
 
blank blank
Aggiungi al carrello
GIOCHI UNITI - Codice GIU GU3402

SCONTRO SULLA STAZIONE ABSALOM

novità DISPONIBILE SUBITO !
 
 
GIU GU3402 - SCONTRO SULLA STAZIONE ABSALOM 
 
Prezzo
19,90 €  
 

Casa Editrice

GIOCHI UNITI

Serie

Starfinder

Categoria

Role-playing Avventura

 

UNA NAVE PRIVA DI EQUIPAGGIO!

Quando nei punti di attracco della Stazione Absalom scoppia una brutale guerra tra bande, i personaggi vengono ingaggiati dalla Società degli Starfinder per far luce sull’inaspettato bagno di sangue. Discesi negli squallidi distretti dello Spuntone, gli eroi affrontano le bande e scoprono che entrambe sono state pagate per aizzare una sommossa e che il vero conflitto è tra due compagnie minerarie rivali, in lizza per il possesso del nuovo arrivato nell’orbita della stazione: una misteriosa nave abbandonata e lo strano asteroide che questa ha recuperato dalla Deriva. Per evitare ulteriori violenze, viene chiesto agli eroi di esplorare il relitto e scoprire cosa sia successo all’equipaggio e quale sia la natura dell’asteroide trainato. Ma ciò che i giocatori troveranno sul relitto darà il via a eventi che potrebbero minacciare i Mondi del Patto e cambiare la galassia per sempre…

Questo volume dei Cicli di Starfinder dà inizio al Ciclo dei Soli Morti e comprende:

- “Scontro sulla Stazione Absalom”, un’avventura di Starfinder per personaggi di 1° livello, di Robert G. McCreary.
- Una guida alla Stazione Absalom, di James L. Sutter.
- Reliquie magiche ispirate al perduto pianeta Golarion, di Owen K.C. Stephens.
- Un archivio di nuove creature aliene, di Jason Keeley e Robert G. McCreary.
- Statistiche e planimetrie di una nuova astronave progettata per i personaggi giocanti, più i dettagli di un nuovo pianeta per l’Atlante dei Mondi, di Robert G. McCreary.

 

Puoi esprimere il tuo voto solo se sei connesso.

Lingua

Italiano
Aggiungi al carrello

*Puoi esprimere un solo voto per prodotto.

blank blank
 
blank blank
blank blank
blank blank
Commenti
Per lasciare un tuo commento devi effettuare il login.
Se non sei un utente registrato clicca qui.